Scheggeindiane, ultima, per ora…

Sono partita felicissima di poter tornare in India, a Varanasi, di poter incontrare il mio Maestro e la mia dolce amica Giulia, che vive lì.

Sono partita emozionata per l’incarico e la responsabilità di condividere 2 settimane con 26 persone, per lo più sconosciute, accompagnandole ad una, prima, scoperta del paese che più di ogni altro ha cambiato radicalmente la mia esistenza, dandole un gusto che permane ancora oggi: il gusto di Dio.

Sono tornata stra che contenta, come ha sintetizzato in egregio padovano uno dei partecipanti.
Onorata di aver contribuito ad un’immersione che ha superato, in bellezza e conoscenza, le mie aspettative.
Onorata di essere stata all’altezza di ciò che l’ India mi ha donato in tutti questi anni.
Onorata di aver assistito a uno degli spettacoli più incredibili che ci siano: la commedia umana, sul palcoscenico dell’India.

Grazie.
Ne vorrei ancora.

Categorie: a ruota libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.